Illuminazione dell’albero di Natale: candele di cera, candele elettriche o ghirlanda luminosa?

Cosa sarebbe il Natale senza un albero illuminato? Candele di cera, candele elettriche o ghirlande luminose: ormai i metodi disponibili per illuminare l’albero di Natale sono molteplici. Di seguito abbiamo riassunto per voi i vantaggi e gli svantaggi dei vari metodi di illuminazione dell’albero di Natale.

Le candele di cera...

  • creano un’atmosfera intima grazie alla loro luce calda e tremolante. Avete mai osservato le ombre magiche che le candele proiettano sul soffitto? Inoltre, quando la cera calda gocciola sugli aghi, nella stanza si diffonde un gradevole profumo.
  • non hanno bisogno né di energia elettrica né di batterie.
  • sono infiammabili. Pertanto è consigliabile osservare assolutamente le misure di sicurezza necessarie. Assicuratevi che l’albero abbia sempre acqua a sufficienza e non lasciate mai incustodite le candele accese.
  • bruciano solo per una durata limitata. Una volta consumate, le candele vanno sostituite con delle candele nuove.

Le candele elettriche...

  • sono più sicure rispetto alle candele vere e vi consentono di uscire senza problemi brevemente dalla stanza in cui si trova l’albero di Natale e non dovete tenere continuamente sotto controllo le candele. Questo tipo di illuminazione è particolarmente adatto alle famiglie con bambini piccoli.
  • si fissano facilmente ai rami grazie alle pratiche pinze.
  • creano un’atmosfera meno intima rispetto alle candele di cera.
  • devono essere accese singolarmente, un’operazione che potrebbe richiedere anche diverso tempo. A meno che con le candele non sia incluso un telecomando che le accende e le spegne tutte contemporaneamente o le spegne dopo un arco di tempo programmabile.

Le ghirlande luminose...

  • sono anch’esse più sicure delle candele vere e proprie. Attenzione però: anche in questo caso il rischio di incendio non è da escludere in quanto potrebbe essere provocato da un corto circuito.
  • Per poterle montare sull’albero, spesso occorre prima districare il groviglio di cavi.
  • si accendono in un attimo, basta attaccare la spina o premere l’interruttore.
  • consumano molta energia elettrica. In alternativa si possono acquistare anche ghirlande luminose con lampadine a LED a basso consumo energetico o candele elettriche a batteria.

Parlate con