Finanziamento equilibrato di un immobile

Il finanziamento della propria abitazione o di una proprietà per piani deve essere preceduto da un’attenta riflessione. La regola secondo cui le uscite correnti per l’abitazione devono comportare al massimo un terzo del reddito vale sia per l’affitto di un appartamento che per la proprietà abitativa.

finanziamento immobile

I mezzi propri e di terzi dovrebbero dunque coabitare in un rapporto ragionevole per evitare che gli interessi ipotecari non pesino eccessivamente sul reddito corrente. Almeno il 20-25% dell’importo d’acquisto dovrebbe essere pagato di tasca propria. Chi non dispone del denaro necessario sul proprio conto oppure non ha la possibilità di ottenere un acconto della quota ereditaria può anche utilizzare l’avere accumulato nel pilastro 3a o nella cassa pensioni.

Limiti esistenti per il prelievo anticipato del capitale di vecchiaia

Tuttavia, per il prelievo anticipato del capitale di vecchiaia vi sono determinati limiti. Ad esempio i capitali di libero passaggio da destinare alla proprietà abitativa per uso proprio possono essere prelevati unicamente ogni cinque anni e tali prelievi devono ammontare almeno a 20'000 franchi.

Inoltre, a partire dai 50 anni, è possibile restituire il denaro prelevato unicamente fino a metà dell’importo del capitale risparmiato. A partire dai 60 anni non è invece più possibile effettuare alcun prelievo anticipato dal 2° pilastro.

Ipoteche concesse dalle banche

Gli istituti finanziari differenziano tra prima e seconda ipoteca. La prima ipoteca copre di regola il 60-65% del valore immobiliare (terreno e immobile) oppure del prezzo di acquisto. Quello che non riescono a coprire i mezzi propri e la prima ipoteca viene finanziato da una seconda ipoteca (10-20%).

Gli interessi per la prima ipoteca sono tra lo 0,5 e l’1% più convenienti rispetto agli interessi applicati dalla seconda. Inoltre la prima ipoteca – almeno nella Svizzera tedesca – non dev’essere per forza ammortizzata. Per questa ragione, nel trattare con gli istituti finanziari bisogna insistere per ottenere una prima ipoteca più cospicua.

Parlate con